È il giorno della Fed, l’attesa degli analisti

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

I mercati attendono i risultati della due giorni di riunione della Federal Reserve che, stando ai pronostici degli analisti, non toccherà i tassi Usa ma potrebbe fornire un quadro aggiornato sulle prospettive dell’economia, anche dopo gli ultimi dati incoraggianti sull’occupazione.

A maggio l’economia americana ha aggiunto oltre 2,5 milioni di posti di lavoro e il tasso di disoccupazione è sceso dal 14,7% al 13,3%. Un dato inatteso, che si è aggiunto a diversi indicatori già positivi, e che rafforza l’ottimismo di coloro che guardano con fiducia alla ripresa dell’economia e puntano sul fatto che gli effetti peggiori della pandemia da coronavirus siano oramai alle spalle.

La Federal Reserve fino a oggi non è ricorsa a tassi d’interesse negativi, ma non ha fatto mancare il proprio supporto ai mercati. Oltre al netto taglio dei tassi (ora in area 0-0,25%), la Fed ha varato un piano di acquisto di titoli per 750 miliardi di dollari che comprende anche ETF sui bond high yield.